Autorità accademiche | Professori | Studenti | Missionari Clarettiani | Università Lateranense

L’Istituto di Teologia della Vita Consacrata “Claretianum” è stato eretto e costituito con Decreto della Congregazione per l’Educazione Cattolica del 6 giugno 1971.

Il “Claretianum” fa parte della Pontificia Università Lateranense come Istituto di Specializzazione in Teologia della Vita Consacrata.

Si propone di condurre una ricerca biblico-teologica sulla Vita Consacrata, tenendo conto sia degli aspetti storico-culturali, psicosociologici e giuridici, sia delle condizioni nelle quali si svolge l’attività pastorale della Chiesa e dei consacrati.

Propone un piano di studio sulla Vita Consacrata, valido per il conseguimento del Master, della Licenza e del Dottorato in Teologia della Vita Consacrata. Offre inoltre un Corso annuale sulla Vita Consacrata, conferendone il corrispondente Diploma, e organizza ogni anno un Convegno per l’approfondimento di un tema riguardante la Vita Consacrata.

 

BREVE STORIA DEL CLARETIANUM

Nell’anno 1935, viene fondato il Collegio Claretiano di Roma per favorire la specializzazione accademica. Dopo la seconda guerra mondiale, si prefigge, a livello internazionale, la preparazione di professori per centri claretiani. Con decreto emesso dalla Sacra Congregazione per i Seminari e le Università, il 22 agosto 1963, il centro viene aggregato alla Pontificia Università Lateranense (cfr. AAS 55, 1963, 781-782). Viene concessa la facoltà di elargire i titoli di Baccalaureato e Licenza.

Dopo il Concilio Vaticano II, la Congregazione per l’Educazione Cattolica, secondo la mente del documento «Normae quaedam» (1968), approva, con data 6 luglio 1971, la costituzione del Claretianum come Istituto di Teologia della Vita Religiosa, riconoscendolo come specializzazione teologica nell’Università Lateranense. Potrà concedere i gradi accademici di Licenza e Dottorato. La concessione ha validità sperimentale per un quadriennio. Compiuto felicemente il periodo stabilito, la Congregazione per l’Educazione Cattolica, in data 30 giugno 1975, con apposito decreto, dichiara eretto in perpetuo l’Istituto di Teologia della Vita Religiosa Claretianum.

Secondo gli Statuti della Pontificia Università Lateranense, approvati dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica, il 20 dicembre 1980, l’Istituto Claretianum è incorporato nell’ambito della Facoltà di Teologia (cfr. Statuta Recognita, art. 3,3).

Dopo la promulgazione del Codice di Diritto Canonico (1983), l’Assemblea Sinodale sulla Vita Consacrata (1994) e l’Esortazione Apostolica “Vita Consecrata” (1996), la Congregazione per l’Educazione Cattolica, in data 21 novembre 1996, concesse la nuova denominazione Istituto di Teologia della Vita Consacrata Claretianum. Operata la necessaria modifica degli Statuti, la medesima Congregazione, il 10 maggio 2003, riconobbe il grado di Master (Statuta Accademica, Prooemium).

Entro l’Università Lateranense, l’Istituto gode autonomia piena, secondo gli Statuti approvati, sotto l’autorità del Gran Cancelliere e del Rettore Magnifico.